DOM E L’AMBIENTE

L’attenzione per ridurre al minimo impatto ambientale e l’utilizzo di materie prime selezionate, rendono i prodotti del Gruppo Ascot impiegabili negli ambienti più attenti alle esigenze normative ecologiche. Utilizzo delle migliori tecnologie disponibili e adozione delle best practice internazionali al fine del miglioramento continuo nella gestione operativa, nella promozione dell’efficienza energetica, nella prevenzione dell’inquinamento e nella riduzione dell’impatto climalterante connesso all’uso di combustibili fossili.

Riduzione del consumo energetico

Il consumo energetico totale medio di energia (termica ed elettrica) espresso in GJ/t di prodotto smaltato versato a magazzino è diminuito rispetto a quanto registrato negli anni precedenti, attestandosi ampiamente entro valori richiesti. I consumi energetici vengono costantemente mantenuti sotto controllo e monitorati da parte del gestore.

Riduzione del consumo idrico

Il consumo idrico specifico degli impianti è in continuo miglioramento. Le acque di processo, vengono depurate e riutilizzate nell’impianto di lavaggio interno; la parte non utilizzata per l’uso interno, viene conferita al produttore e fornitore di impasto, che la utilizza per l’impianto di macinazione ad umido delle terre all’interno del proprio stabilimento, azzerando di fatto ogni tipo di scarico industriale.

Imballaggio 100% riciclabile

Tutti i materiali impiegati per gli imballaggi dei prodotti sono completamente riciclabili.

Riutilizzo degli scarti crudi e cotti

Gli impianti così strutturati, permettono un completo riutilizzo degli scarti cotti e crudi. Gli scarti crudi vengono raccolti e conferiti al produttore d’impasto, che li riutilizza per la produzione dell’impasto usato. Gli scarti cotti vengono invece conferiti a ditte specializzate nella produzione di materiali inerti utilizzati come sottofondi di strade ed edifici, o a ditte produttrici di ceramiche che permettono il riutilizzo di tali materiali.

Riduzione del consumo idrico

Il consumo idrico specifico degli impianti è in continuo miglioramento. Le acque di processo, vengono depurate e riutilizzate nell’impianto di lavaggio interno; la parte non utilizzata per l’uso interno, viene conferita al produttore e fornitore di impasto, che la utilizza per l’impianto di macinazione ad umido delle terre all’interno del proprio stabilimento, azzerando di fatto ogni tipo di scarico industriale.

Pallet FAO

L’utilizzo di pallet FAO (pallet trattati e senza corteccia) assicura la massima garanzia ai paesi importatori per la salvaguardia del proprio patrimonio forestale.

Download brochure in formato PDF

Scarica la Brochure Gruppo Ascot rispetta l'ambiente